Abbazia del Bec
L'abbazia del Bec, in Normandia, Francia.

 

L'abbazia fu fondata nel 1039 da Erluino (o Hellouin), cavaliere Normanno che nel 1031 lasciò la corte di Gilberto di Brionne per dedicarsi alla vita monastica. Il comune di Le Bec-Hellouin conserva il suo nome.

Nel 1042, con l'arrivo di Lanfranco di Canterbury, il monastero divenne il principale centro di vita intellettuale dell'XI secolo. Lanfranco, già famoso per la scuola di lettere ad Avranches, dopo la decisione di farsi monaco, scelse di insegnare come abate presso l'abbazia. La fama dei suoi insegnamenti attirò numerosi allievi tra i quali nel 1059 anche Anselmo d'Aosta. Nel 1062 Lanfranco lasciò il monastero per diventare abate a Caen e successivamente arcivescovo di Canterbury. Gli succedette come priore e maestro di scuola Anselmo, che diventerà anch'egli arcivescovo di Canterbury.

L'abbazia fu danneggiata durante le Guerre di religione e seguì un lento declino tanto che dopo la rivoluzione francese non ne rimasero che rovine. Nel 1948 il sito fu restaurato e riaperto con il nome di Abbazia di Nostra Signora del Bec da alcuni monaci benedettini guidati da Dom Grammont.

(Fonte Wikipedia)

SANT'ANSELMO D'AOSTA


 - Biografia di sant'Anselmo

 - Cronologia della vita e delle opere

 - La spiritualità delle "Orazioni e Meditazioni"



Orazione a Dio

- Testo italiano con introduzione

- Testo latino con italiano a fronte

 


Ritorno alla pagina iniziale "Storia del Monachesimo"


| Ora, lege et labora | San Benedetto | Santa Regola | Attualità di San Benedetto |

| Storia del Monachesimo | A Diogneto | Imitazione di Cristo | Sacra Bibbia |


19 luglio 2021                a cura di Alberto "da Cormano"        Grazie dei suggerimenti       alberto@ora-et-labora.net