21 marzo - Transito di San Benedetto

transito di san Benedetto san Benedetto e santa Scolastica nella gloria

48. Il transito

50. Benedetto e Scolastica nella gloria

In medio fratrum, Domini, Benedictus, ad aram
Stans, animan sacra tradii in aede Deo.

 

Vestibus in stratam nitidis, rutilaque micare
Luce viam fratres ex oriente vident,

 

Dumque stupent; habitu apparens vir clarus honesto:

Conscendit coelos, hac, Benedictus, ait.

Et soror et frater coeli sublatus in arces
Ecce vident laeti quem coluere Deum.

 

Iste suos precibus fratres iuvat, illa sorores:

Gratus uterque Deo, servat utrumque gregem.

 

At tu Summa Trias votis placata piorum
Nobis celsa poli scandere posse dato.

 

Le mani alzate e in piedi il Santo muore
tra i confratelli davanti l'altare.

Due monaci, l'un dentro e l'altro f˛re,
pari visione hanno; ad essi appare,

 

nella volta celeste, immensa scia
splendente ed una voce di
ce: "Io svelo
a voi che Benedetto quella via

or ha percorso per salire al cielo".

 

Scolastica nel cielo e Benedetto
contemplano quel Dio che hanno amato.
I loro figli
e figlie essi han protetto

e aiutan oggi come giÓ in passato.

 

Tu, eccelsa TrinitÓ, fa' che per loro
intercessione ognun di noi sia degno,
dopo i nostri anni, di cantar nel coro
dei santi
e avere un posto nel tuo regno.

 

Le braccia alzate al cielo e in piedi tra i suoi discepoli emette l'ultimo respiro davanti l'altare. Due monaci, in posti diversi, hanno la stessa visione: una via splendente di luce sale verso l'alto e un personaggio luminoso dice loro che quella Ŕ la via percorsa da Benedetto per salire al cielo.

 

La sorella e il fratello, dall'alto dei cieli, contemplano beati quel Dio che hanno venerato in terra. Con le loro preghiere uno aiuta i fratelli, l'altra le sorelle; entrambi, grati a Dio, proteggono le due famiglie. E tu, eccelsa TrinitÓ, fa' che per loro intercessione anche noi possiamo raggiungere il tuo regno.


Immagini e testo estratti da "S. Benedetto - Vita e miracoli" A cura dei PP. Benedettini di Subiaco
Calcografie del 500 disegnate da Bernardino Passeri e incise da Aliprando Caprioli

 con didascalie in distici latini di Antonio Suarez O.S.B.

Testo italiano di Benedetto Lupi


| Ora, lege et labora | San Benedetto | Santa Regola | AttualitÓ di San Benedetto |

| Storia del Monachesimo | A Diogneto | Imitazione di Cristo | Sacra Bibbia |


21 marzo 2017                a cura di Alberto "da Cormano"        Grazie dei suggerimenti       alberto@ora-et-labora.net